Boccia, Maria Luisa

Persona

Insegna da trent'anni Filosofia politica a Siena. Il suo percorso politico inizia nel Pci nel '64, dove ricopre ruoli di responsabilità nella Direzione nazionale, ma soprattutto nelle strutture locali e sociali, concentrandosi sul tema delle questioni di genere. Negli anni '70, nel pieno del movimento femminista, insieme alle donne del Pci fonda la rivista femminista "Reti". Dal '92 collabora al Centro studi e iniziative per la Riforma dello Stato diretto da Pietro Ingrao e alla rivista "Democrazia e Diritto", mettendo in relazione le politiche del movimento femminista con la cultura politica dello Stato e della sinistra. Scrive su numerose riviste e collabora, oltre che con il Centro riforma dello Stato, con la Fondazione Basso e il Centro studi filosofici Mario Rossi. È autrice di "L'Io in rivolta. Vissuto e pensiero di Carla Lonzi" (1990), "L'eclissi della madre", con Grazia Zuffa (Pratiche Editrice, 1998) e "Miracolo della libertà, declino della politica. Rileggendo H. Arendt e S. Weil" in "Motivi di libertà" (a cura di Ida Dominijanni, 2001).

Maria Luisa Boccia has been teaching Philosophy in Siena for thirty years. Her political career started with Pci [Italian Comunist Party] in 1964, where she was in charge of the National Headquartes but above all of the local and social structures and devoted herself especially to specific issues. In the 70s, within the feminist movement, together with other Pci women she founded the feminist magazine "Reti". Since 1992, she has been working with Centro studi e iniziative per la Riforma dello Stato run by Pietro Ingrao and with the magazine "Democrazia e Diritto", where she compares and contrasts the feminist movement policies with the State and the Left political Culture. She writes for several magazines and works for Fondazione Basso and Centro studi filosofici Mario Rossi. Her publications include "L'Io in rivolta. Vissuto e pensiero di Carla Lonzi" (1990) [The rebellious Self. Life and Thinking of Carla Lonzi], "L'eclissi della madre", [The eclipse of the mother] with Grazia Zuffa (Pratiche Editrice, 1998) and "Miracolo della libertà, declino della politica. Rileggendo H. Arendt e S. Weil" in "Motivi di libertà" (edit by Ida Dominijanni, 2001). [Miracle of freedom, decline of politics. Re-reding H. Arendt and S. Weil].

Bibliografia

"L'io in rivolta. Vissuto e pensiero di Carla Lonzi", La Tartaruga, 1990
"L'eclissi della madre" con Grazia Zuffa, Pratiche Editrice, 1998
"Miracolo della libertà, declino della politica. Rileggendo Hannah Arendt e Simone Weil" (in "Motivi di libertà", a cura di Ida Dominijanni), Angeli, 2001
"La differenza politica", Il Saggiatore, 2002
"L'eredità simbolica" (in "Il manifesto comunista centocinquanta anni dopo"), Manifestolibri, 2002