Fusini, Nadia

Persona

Nadia Fusini al Festivaletteratura - ©Festivaletteratura

Nadia Fusini ha insegnato per molti anni Lingua e Letteratura Inglese all'Università di Roma 'La Sapienza' ed è una delle massime angliste italiane. Autorevole studiosa di teatro elisabettiano e letteratura inglese moderna e contemporanea, ha tradotto, curato e commentato, tra i tanti, testi di William Shakespeare, Mary Shelley, John Keats, George Eliot, Henry James, Wallace Stevens, Samuel Beckett e Virginia Woolf. Di quest'ultima ha tra l'altro curato i due volumi delle Opere editi nel '98 da Mondadori presso la collana I Meridiani. Sui temi del femminile e della sua identità ha pubblicato: La luminosa. Genealogia di Fedra (1990), Uomini e donne. Una fratellanza inquieta (1995), Donne Fatali (2005, sulle più famose eroine del teatro shakespeariano) e Nomi. Undici scritture femminili (2012). È inoltre autrice dei romanzi La bocca più di tutto mi piaceva (1995 e 2004) e María (2019). Nel 1995 ha vinto il Premio Mondello per la traduzione di Le onde di Virginia Woolf; nel '96 il Premio 'Achille Marazza', sezione traduzione, per la sua versione di Aurore d'autunno di Wallace Stevens; nel 2013 il Premio Nazionale Letterario Pisa per la saggistica con Hannah e le altre; nel 2017 il Premio Europa per l'insieme della sua opera letteraria.

(foto: © Festivaletteratura)

Nadia Fusini teaches English Language and Literature at University La Sapienza in Rome. An expert on Elizabethan Theatre, she has translated and annotated various Shakespearean works. She has also translated and edited works by Mary Shelley, Keats, Stevens e Virginia Woolf. On women's issues and identity she has published "La luminosa. Genealogia di Fedra" (1990) and "Uomini e donne: una fratellanza inquieta" (1995). Moreover, she has authored a fiction book entitled "La bocca più di tutto mi piaceva".

Bibliografia

La passione dell'origine. Studi sul tragico shakespeariano e il romanzesco moderno, Dedalo, 1981

Due. La passione del legame di Kafka, Feltrinelli, 1988

La luminosa. Genealogia di Fedra, Feltrinelli, 1990

B e B. Beckett e Bacon, Garzanti, 1994

La bocca più di tutto mi piaceva, Donzelli, 1996 (Mondadori, 2004)

Nomi. Dieci scritture femminili, Donzelli, 1996

Uomini e donne. Una fratellanza inquieta, Donzelli, 1996

Il figlio negato, Mondadori, 1996

Due volte la stessa carezza, Bompiani, 1997

L'amor vile, Mondadori, 1999

Lo specchio di Elisabetta, Mondadori, 2001

I volti dell'amore, Mondadori, 2003

Donne fatali. Ofelia, Desdemona, Cleopatra, Bulzoni, 2005

Possiedo la mia anima. Il segreto di Virginia Woolf, Mondadori, 2006

Nomi. Undici scritture femminili, Donzelli, 2012

Di vita si muore. Lo spettacolo delle passioni nel teatro di Shakespeare, Mondadori, 2013

Hannah e le altre, Einaudi, 2013

Vivere nella tempesta, Einaudi, 2016

Beckett e Bacon. Il bene, il bello, Garzanti, 2018

Una fratellanza inquieta. Donne e uomini di oggi, Donzelli, 2018

María, Einaudi, 2019