Akbari, Enaiatollah

Persona

Rifugiato politico afgano, protagonista del libro scritto da Fabio Geda "Nel mare ci sono i coccodrilli" (2010), che è diventato un vero caso letterario. Per salvarlo dal destino di recluta dei talebani, la madre lo abbandona in Pakistan, da dove Enaiatollah raggiunte fortunosamente l'Iran e la Turchia, e poi l'Europa. In Italia trova una famiglia affidataria, e ottiene lo status di rifugiato. Fabio Geda ha ricostruito, attraverso la sua testimonianza, il viaggio di un ragazzino attraverso sei paesi, lungo le rotte dell'immigrazione clandestina, durato molti anni.

English version not available

Bibliografia

Fabio Geda "Nel mare ci sono i coccodrilli", Baldini Castoldi Dalai, 2010 (2014)