Schlögel, Karl

Persona

Nato a Hawangen nel 1948 Karl Schlögel è uno storico tedesco. Giornalista freelance e traduttore dal 1982 al 1990, Schlögel vive tra Stati Uniti, Nord Africa e Russia fino a quando ottiene la cattedra di Storia dell'Est Europeo all'Università di Colonia. Nel 1994 si trasferisce a Francoforte insegnando presso l'Università Europea di Viadrina. Negli anni successivi è visiting fellow a Budapest, a Monaco e a Uppsala. In tutti i suoi saggi lo storico tedesco evidenzia l'importanza dello spazio geografico sull'attività sociale e quindi sugli eventi storici. Nel 2003 il suo "Im Raume Lesen wir die Zeit" (Reading time throught Maps), una raccolta di cinquanta saggi, afferma l'importanza di re-imparare a pensare allo spazio nell'epoca del cyberspazio e della virtualità ricercandone le radici in studiosi come Ratzel, Braudel e Turner e soprattutto cercando di capire cause e conseguenze della progressiva perdita di importanza di questo importante concetto. Nel 2009 vince il Leipzig Book Prize for European Understanding con "Terror und Traum. Moscow 1937", analisi del periodo di terrore stalinista a cui viene applicata la storiografia dei luoghi.

English version not available

Bibliografia

"Leggere il tempo nello spazio", Bruno Mondadori, 2009