Pozzati, Maura

Persona

Maura Pozzati è nata a Bologna nel 1967, dove si è laureata in Storia dell'Arte Contemporanea. Si occupa prevalentemente di arte contemporanea e di didattica dell'arte, collaborando con la Galleria d'Arte Moderna di Bologna, di cui è stata curatrice del Dipartimento Didattico. È stata docente di Storia dell'Arte e docente al Master per curatori e operatori museali presso l'Accademia di Belle Arti di Milano; dal 2006 è docente di Storia e Metodologia della Critica d'Arte presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati tra cui "L'Ossessione del segno", Studio La Città, Verona (1996), "Sognando pittura. Forma e Visione", Galleria d'Arte Contemporanea di San Martino Valle Caudina (1997), "Fuori Centro. Contesti di arte contemporanea", Tor Bella Monaca, Roma (1997), "Intimamente", Studio La Città, Verona (1998), "Mainolfi. Concerto per gabbie, tamburi e ritratti", Galleria de Foscherari, Galleria Otto, Galleria G7, Bologna (1999), "Flavio Favelli", Galleria Valeria Belvedere, Milano (2001), 41° Premio Suzzara, Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Suzzara (2001), 42° Premio Suzzara, Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Suzzara (2002), Nicola Renzi "Siamo sempre soggetti", Galleria Corraini, Mantova (2003), "Intrecciano. 31 artiste emiliane", Foro Boario, Modena (2004). È redattore della collana ArtèRagazzi, di cui è curatrice del libro "3D. La scultura contemporanea: luoghi, spazi, materiali".

Maura Pozzati was born in Bologna in 1967 where she graduated in History of Contemporary Art. She mainly deals with contemporary art and art teaching methods, working with Galleria d'Arte Moderna in Bologna, where she supervised the Didactic Department. She was professor of Art History and she has taught at the Master's Degree for museum curators and operators at the Academy of Fine Arts in Milan. Since 2006 she teaches History and Methodology of Art Criticism at the Academy of Fine Arts in Carrara. She supervised exhibitions in public and private venues including "L'Ossessione del segno", Studio La Città, Verona (1996), "Sognando pittura. Forma e Visione", Galleria d'Arte Contemporanea di San Martino Valle Caudina (1997), "Fuori Centro. Contesti di arte contemporanea", Tor Bella Monaca, Roma (1997), "Intimamente", Studio La Città, Verona (1998), "Mainolfi. Concerto per gabbie, tamburi e ritratti", Galleria de Foscherari, Galleria Otto, Galleria G7, Bologna (1999), "Flavio Favelli", Galleria Valeria Belvedere, Milano (2001), 41st Suzzara Prize, Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Suzzara (2001), 42th Suzzara Prize, Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Suzzara (2002), Nicola Renzi "Siamo sempre soggetti", Galleria Corraini, Mantova (2003), "Intrecciano. 31 artiste emiliane", Foro Boario, Modena (2004). She edits the series ArtèRagazzi, for which she edits the book "3D. La scultura contemporanea: luoghi, spazi, materiali".

Bibliografia

"Nel segno di Giacometti", CLUEB, 1995