Berardinelli, Alfonso

Persona

Alfonso Berardinelli al Festivaletteratura 2013 - ©Festivaletteratura

«I migliori critici sono delle menti logiche, ma anche mitografiche. Il critico incapace di vera ammirazione diventa facilmente un puro amministratore di beni immobili». Saggista e critico letterario tra i più noti in Italia, Alfonso Berardinelli ha insegnato Letteratura italiana contemporanea e Storia della critica, prima di dimettersi dall'università e dedicarsi a tempo pieno allo studio e alla promozione della letteratura. Insieme a Piergiorgio Bellocchio, nel 1985 ha fondato e diretto fino al 1993 la rivista "Diario", improntandone in modo determinante lo stile e i contenuti. Brillante polemista e appassionato lettore, già direttore della casa editrice Scheiwiller di prosa e poesia, Berardinelli ha alle sue spalle una notevole produzione letteraria, che spazia dall'analisi di poeti italiani del Novecento a uno studio a tutto campo sul ruolo della critica e sul suo statuto nel mondo delle lettere. Nel 2002, con "La forma del saggio", si è aggiudicato il Premio Viareggio per la saggistica. Il recente "Leggere è un rischio" testimonia ancora una volta il suo amore per la letteratura e il suo essere sempre in cammino su quella che egli stesso definisce «la via che porta ai classici».

English version not available

Bibliografia

"Franco Fortini", La nuova Italia, 1973 (1978)
"Il pubblico della poesia", con Franco Cordelli, Lerici, 1975
"Guerra e letteratura", Edizioni del Sole, 1976
"Lezioni all'aperto", Mondadori, 1979
"Il critico senza mestiere. Scritti sulla letteratura oggi", Il Saggiatore, 1983
"L'esteta e il politico. Sulla nuova piccola borghesia", Einaudi, 1986
"Tra il libro e la vita. Situazioni della letteratura contemporanea", Bollati Boringhieri, 1990
"Cento poeti. Itinerari di poesia", Mondadori, 1991
"Autoritratto italiano. Un dossier letterario 1945-1998", Donzelli, 1998
"La poesia verso la prosa. Controversie sulla lirica moderna", Bollati Boringhieri, 1994
"L'eroe che pensa Disavventura dell'impegno", Einaudi, 1997
"Teoria della letteratura", con Stefano Calabrese, Istituto Poligrafico dello Stato, 1999
"Nel cuore caldo del mondo. Lettere sull'Italia", Liberal Libri, 1999
"Cactus. Meditazioni, satire, scherzi", L'Ancora del Mediterraneo, 2001
"Nel paese dei balocchi. La politica vista da chi non la fa", Donzelli, 2001
"Stile dell'estremismo. Critica del pensiero essenziale", Editori Riuniti, 2001
"La forma del saggio. Definizione e attualità di un genere letterario", Marsilio, 2002 (2008)
"Il pubblico della poesia. Trent'anni dopo", con Franco Cordelli, Castelvecchi, 2004
"L'abc del mondo contemporaneo. Autonomia, benessere, catastrofe", Minimum fax, 2004
"Che noia la poesia. Pronto soccorso per lettori stressati", con Hans Magnus Enzensberger, Einaudi, 2006
"Sul banco dei cattivi. A proposito di Baricco e di altri scrittori alla moda", con Giulio Ferroni, einaudi, 2006
"Poesia non poesia", Einaudi, 2008
"Diario. 1985-1993", con Piergiorgio Bellocchio, Quodlibet, 2010
"Casi critici. Dal postmoderno alla mutazione", Quodlibet, 2007
"Non incoraggiate il romanzo. Sulla narrativa italiana", Marsilio, 2011
"Che intellettuale sei?", Nottetempo, 2011
"Leggere è un rischio", Nottetempo, 2012