Dotti, Marco

Persona

Marco Dotti è docente di Professioni dell'editoria all'Università di Pavia e direttore della collana gli Antecedenti per O barra O edizioni. Ha scritto saggi su Antonin Artaud, Jean Cocteau, Léon-Paul Fargue, Jean Genet e Pierre Guyota e collabora, o ha collaborato, con Alias - il manifesto, Lettera internazionale e L'Indice. Particolarmente sensibile a temi di etica pubblica, è uno dei fondatori dell'associazione No Slot; presso la redazione del mensile Vita coordina inoltre un gruppo di lavoro che studia il gioco d'azzardo e le sue ricadute nella società italiana. In monografie come Slot City (2013), Il calcolo dei dadi (2013) e Ludocrazia (2016, con Marcello Esposito), si è mosso abilmente in un crocevia tra antropologia culturale, scienze del comportamento ed etica sociale per tracciare l'identikit di una delle più insidiose patologie di massa della nostra società, oggetto d'interesse non solo per le organizzazioni criminali ma anche, e soprattutto, per un modello generalizzato di business che attraverso l'apporto delle neuroscienze, del biomarketing, dell'informatica e della psicologia comportamentale mira a erodere la cultura del buon gioco.

(foto: © Festivaletteratura)

Marco Dotti is a teacher of professions in publishing at the University of Pavia and he directs the "gli Antecedenti" series for O barra O edizioni. He has written essays on Antonin Artaud, Jean Cocteau, Léon-Paul Fargue, Jean Genet and Pierre Guyota and he works with, or has worked with, "il manifesto", "Alias", "Lettera internazionale" and "L'Indice". Particularly sensitive to issues surrounding public ethics, he is one of the founders of the 'No Slot' Association; he also coordinates a working group studying gambling and its implications in Italian society with the monthly magazine "Vita". In monographs such as "Slot city" (2013) and "Il calcolo dei dadi" (2013), he has moved deftly into a crossroads of cultural anthropology, behavioural sciences and social ethics to sketch out one of the most insidious mass disorders in our society, an object of interest not only for criminal organisations but also, and especially, to a generalised business model that with the support of neuroscience, biomarketing, information technology and behavioural psychology seeks to erode the culture of good gaming.

Bibliografia

Luce nera. Strindberg, Paulhan, Artaud e l'esperienza della materia, Medusa, 2006

Slot City. Milano-Brianza e ritorno, RoundRobin, 2013

Il calcolo dei dadi. Azzardo e vita quotidiana, O barra O edizioni, 2013

No slot. Anatomia dell'azzardo di massa, a cura di Marco Dotti, Feltrinelli Zoom, 2013

Ludocrazia. Un lessico dell'azzardo di massa, a cura di Marco Dotti e Marcello Esposito, O barra O edizioni, 2016