Monti, Gabriele

Persona

Monti Gabriele al Festivaletteratura 2017 - ©Festivaletteratura

Gabriele Monti è ricercatore in Teorie e critica del fashion design all'Università Iuav di Venezia, dove insegna Concept design per il corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali. Ha conseguito il Dottorato di ricerca in Semiotica presso l'Università degli studi di Bologna con una tesi dedicata al fashion curating e alle mostre di moda in relazione alle poetiche del fashion design contemporaneo. Fra i suoi interessi di ricerca: i rapporti fra moda e cultura visuale, le teorie del fashion design, il fashion curating e le relazioni fra moda e museo. Si è occupato anche dei rapporti fra moda, icone e celebrities. Ha collaborato al libro "Walter Albini e il suo tempo. L'immaginazione al potere" (Marsilio, 2010), alla costruzione del saggio visuale "Una giornata moderna. Moda e stili nell'Italia fascista" (Damiani, 2010) e, in qualità di curatore associato, alle mostre e ai rispettivi cataloghi "Elda Cecchele. In forma di tessuto" (Marsilio, 2010) e "Lei e le altre. Moda e stili nelle riviste RCS dal 1930 a oggi" (Marsilio, 2011). Sempre in qualità di curatore associato, ha seguito la mostra Diana Vreeland After Diana Vreeland curata da Judith Clark e Maria Luisa Frisa (Venezia, 2012); per il relativo catalogo (Marsilio, 2012) ha scritto un saggio sul lavoro curatoriale di Diana Vreeland al Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York. Nel 2016 ha pubblicato "In posa", un saggio sulle più celebri modelle italiane dal secondo dopoguerra a oggi.

English version not available

Bibliografia

"In posa. Modelle italiane dagli anni cinquanta a oggi", Marsilio, 2016