Thanopulos, Sarantis

Persona

Sarantis Thanopulos al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

Sarantis Thanopulos è uno psicoanalista membro ordinario della Società Psicoanalitica Italiana. È nato in Grecia nel 1952. Oggi vive e lavora a Napoli e collabora con il quotidiano il manifesto, dove cura la rubrica settimanale Verità nascoste. La sua ricerca in campo psicoanalitico riguarda principalmente i disturbi psichici e le forme di psicosi, le manifestazioni del desiderio, il rapporto tra tragedia e psicoanalisi. È autore di molte pubblicazioni, tra le quali Il desiderio che ama il lutto (2016), Desiderio e Legge (con Fabio Cermelli, 2016) e Il diavolo veste Isis (2018). Nel recente La solitudine della donna (2018), l'autore analizza tutti gli aspetti psicologici che portano alla crisi di una relazione o a violenze quali il femminicidio, mentre in La Città e le sue emozioni (2019) prende in esame la disumanizzazione della città, che da spazio democratico di visioni e passioni plurali tende a trasformarsi in un terreno a-conflittuale e omologante dell'esistenza.

Bibliografia

Lo spazio dell'interpretazione, Borla, 2009

Il desiderio che ama il lutto, Quodlibet, 2016

Verità nascoste, Grenelle, 2018

L' eredita della tragedia. Il tragico da Aristotele a oggi, a cura di Andreas Giannakoulas e Sarantis Thanopulos, Borla, 2006

Ipotesi gay. Materiali per un confronto, a cura di Olga Pozzi e Sarantis Thanopulos, Borla, 2006

Desiderio e legge, con Fabio Ciaramelli, Mursia, 2016

Psicoanalisi delle psicosi. Prospettive attuali, con Luigi Rinaldi e Riccardo Lombardi, Raffaello Cortina, 2016

Il diavolo veste Isis. Lo straniero di casa nostra, Asterios, 2018

La solitudine della donna, postfazione di Annarosa Buttarelli, Quodlibet, 2018

La Città e le sue emozioni, ETS, 2019

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana