Quammen, David

Persona

Grazie a saggi come Spillover. L'evoluzione delle pandemie e il più recente L'albero intricato, David Quammen si è affermato a livello globale come uno dei più acuti e brillanti divulgatori scientifici viventi. Nato nel 1948 e cresciuto nei sobborghi di Cincinnati, dopo aver studiato a Yale e a Oxford e dopo aver pubblicato il suo primo romanzo, nel 1973 si è trasferito in Montana, dove vive tuttora insieme alla moglie. Negli anni Ottanta ha firmato diverse spy story, tra le quali The Soul of Viktor Tronko; nello stesso tempo ha iniziato a cimentarsi nella saggistica, firmando nel corso degli anni Natural Acts (1985 e 2008), The Flight of the Iguana (1988), Wild Thoughts from Wild Places (1998) e The Boilerplate Rhino (2000), nonché The Song of the Dodo (1996), Monster of God (2003), The Reluctant Mr. Darwin (2006) e Spillover (2012). Quest'ultima opera, che a oggi è forse la più precisa e comprovata descrizione delle ricadute di una pandemia globale, gli è valsa molti premi ed è stata tradotta in diversi paesi. Già firma per quindici anni di Outside Magazine, dal 1999 Quammen lavora e viaggia in ogni dove per conto della National Geographic. Ha pubblicato articoli e reportage anche per altre riviste e giornali, tra cui Harper's, Rolling Stone e il New York Times.

Bibliografia

Alla ricerca del predatore alfa. Il mangiatore di uomini nelle giungle della storia e della mente, Adelphi, 2005 (2020)

L'evoluzionista riluttante. Il ritratto privato di Charles Darwin e la nascita della teoria dell'evoluzione, Codice, 2008

Spillover. L'evoluzione delle pandemie, Adelphi, 2012 (2018)

L'albero intricato, Adelphi, 2020