Liberti, Stefano

Persona

Giornalista, classe 1974, è stato una delle firme del quotidiano il manifesto e ha collaborato con riviste italiane ed estere. È autore di inchieste di geopolitica che hanno spesso come centro temi quali l'immigrazione, il mercato alimentare, lo sfruttamento del suolo e dell'ambiente. Il suo libro del 2008 A sud di Lampedusa. Cinque anni di viaggi sulle rotte dei migranti gli è valso il Premio Indro Montanelli, mentre Land grabbing. Come il mercato delle terre crea il nuovo colonialismo, pubblicato nel 2011, è stato tradotto in più di dieci paesi. Nel 2012 ha realizzato insieme ad Andrea Segre il documentario Mare chiuso. Tra le sue pubblicazioni si segnalano anche I signori del cibo (2016) e Il grande carrello (2019, con Fabio Ciconte).

Bibliografia

A sud di Lampedusa. Cinque anni di viaggi sulle rotte dei migranti, Minimum fax, 2008 (2011)

Land grabbing. Come il mercato delle terre crea il nuovo colonialismo, Minimum fax, 2011 (2015)

I signori del cibo. Viaggio nell'industria alimentare che sta distruggendo il pianeta, Minimum Fax, 2016

Il grande carrello. Chi decide cosa mangiamo, con Fabio Ciconte, Laterza, 2019

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana