09/09/1999

I cinque di Cambridge

1999_09_09_031

Una piovosa sera del giugno 1949, cinque eminenti scienziati, riuniti intorno ad una tazza di tè inglese, discutono tra loro, interrogandosi sulla possibilità di costruire macchine pensanti. Da un libro di John Casti, considerato l'autore culto della nuova fiction scientifica, sul palcoscenico del Bibiena, Luca Scarlini ricrea l'atmosfera affascinante di un dialogo a sei voci che tocca i temi del linguaggio e dell'identità, dell'etica e della filosofia, coinvolgendo nella lettura del testo cinque scienziati e filosofi della scienza (Roberta De Monticelli, Giulio Giorello, Michele Di Francesco, Roberto Festa e Pietro Adamo) che interpreteranno i ruoli dei protagonisti.

English version not available

Italiano

Non disponibile

1Luoghi collegati

1Enti correlati