08/09/2002

READING ON AUTOBIOGRAPHY


2002_09_08_180

«Ci sono più cose nella vita di ogni uomo di quante ne ammettano le nostre teorie su di essa»: il fondatore della psicologia archetipa, che ha affascinato milioni di lettori con Il codice dell'anima, è una delle menti più originali del nostro secolo e uno studioso profondo capace di dialogare e condividere le sue conclusioni anche con un pubblico non specialistico, come testimonia il successo del suo libro "La forza del carattere". Al Festival, con Bruno Gambarotta, parla dei libri della sua vita.

English version not available

Italiano
Inglese

L'ultimo appuntamento del Festivaletteratura 2002 si apre con una salace battuta dell'imperturbabile Gambarotta: per far leggere ai vostri figli, proibiteglielo! Per il resto è stata una degna conclusione di un festival sui libri: Hillman, infatti, ha presentato e raccontato la sua storia di lettore, una storia che in fondo potrebbe essere quella di ognuno di noi. Dalle letture fantastiche dell'infanzia si passa a quelle più impegnative e politiche della giovinezza per arrivare a quelle della maturità, piene di classici e filosofi. Il percorso formativo non si ferma, continua anche nella maturità. E il sipario cala proprio con la figura di un lettore che vive, pensa e agisce insieme ai suoi libri.

1Luoghi collegati