07/09/2003

I MONOTEISMI E LA PACE


2003_09_07_185

André Chouraqui è stato definito giustamente «uomo delle tre culture»: ebraismo, cristianesimo, islamismo. Nato in Algeria da famiglia ebrea francese e successivamente trasferitosi a Gerusalemme, Chouraqui è uno dei più autorevoli biblisti e ha sempre condotto la sua ricerca sui testi sacri (si veda ad esempio il saggio "I dieci comandamenti") valorizzando le diverse prospettive delle tre religioni d'Abramo. Lo incontra Enzo Bianchi, priore della Comunità di Bose.


English version not available

Italiano
Francese

Cristianesimo, Ebraismo ed Islamismo, le tre religioni monoteiste, hanno un comandamento comune: «Non uccidere», eppure cristiani, ebrei e musulmani si sono uccisi per secoli. Nonostante i punti in comune, come il rifarsi ad un unico Dio e il professarsi figli di Abramo, si è più volte arrivati allo scontro, ciascuno è diventato persecutore e perseguitato. Se poi alla religione si aggiungono le ideologie, legate all'etnia o alla nazione, la situazione si fa tragica. Occorre allora cercare la strada della riconciliazione: non solo è importante predicare il contenuto dei Sacri Testi ma è fondamentale metterlo in pratica. Come sottolinea Enzo Bianchi: «Una stella non sta vicino ad un'altra stella, se non per illuminare il cielo intero»: questo è l'augurio per il futuro di queste religioni.

1Luoghi collegati