10/09/2004

Elio e le Storie Tese con Bruno Gambarotta

2004_09_10_066

Da quando a metà degli anni '80 iniziano a fare sul serio, Elio e le Storie Tese conquistano in poco tempo un successo tutto sommato facile, se si trascurano alcuni dettagli, ad esempio che hanno una scrittura musicale e testuale così originale da esser diventata un marchio di fabbrica. In questo incontro, in cui viene coinvolto Bruno Gambarotta, ci raccontano a modo loro di se stessi e della loro nuova carriera di scrittori.



L'evento 066 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente era prevista la presenza di Patrizio Roversi, successivamente sostituito da Bruno Gambarotta.

English version not available

Italiano

L'incontro di Elio E Le Storie Tese e Bruno Gambarotta inizia inaspettatamente con una nota di dolore. Rocco Tanica, il tastierista della storica band demenziale, annuncia con visibile commozione: «vorrei volgere un saluto ad un caro amico che non c'è più, uomo d'arte che avrebbe voluto essere qui con noi... Virgilio!». Iniziamo bene! Ci chiediamo se con un inizio così riusciremo a capire qualcosa sui nuovi lavori letterari che Elio e soci ci presentano, coadiuvati da un brillante Bruno Gambarotta che ci mette del suo per parlare di tutt'altro! Il primo libro firmato Elio E Le Storie Tese è "Animali Spiaccicati" (Einaudi) e il secondo, firmato da Elio, si intitola "Fiabe Centimetropolitane" (Bompiani). Due lavori senza dubbio ironici e taglienti che non mancheranno di divertire sia il lettore neofita che il più accanito fan. «Ma vi rendete conto che siete nel catalogo Einaudi?», incalza Gambarotta. La risposta? «È Einaudito...».

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati