10/09/2004 - Scritture Giovani

3. presentazione di gruppo


2004_09_10_092

Una foto di gruppo con tutti i protagonisti di "Scritture Giovani" 2004, che quest'anno hanno scritto per il progetto un racconto sul tema 'monsters'. Sull'attualità e sulla continua fertilità di questo argomento di grande tradizione letteraria dialoga con loro lo scrittore Gabriele Romagnoli.


English version not available

Italiano
Tedesco
Inglese
Norvegese

Le nuove generazioni di autori sanno scrivere solo di amore e morte, lasciando le complesse vicissitudini delle saghe familiari ai narratori adulti e ai vecchi scrittori il passaggio assoluto del saper comunicare con Dio? Lo scrittore Gabriele Romagnoli apre il secondo pomeriggio di "Scritture Giovani" lanciando un tema provocatorio ai quattro giovani autori, riuniti al gran completo quest'oggi sul palco. C'è chi, come l'italiana Parrella, vede un'intrinseca interconnessione tra le tematiche citate, così come l'inglese Sheers, e chi, come la norvegese Arvola, precisa di riuscire a scrivere meglio di esperienze vissute, dalle quali aver però già maturato un distacco emotivo. L'amore è elemento imprescindibile della scrittura del tedesco Wolfram, e proprio una forma di amore, di volontà di scoprire gli altri e di capire cosa gli altri vedono in noi, sta alla base del racconto scritto sul tema 'Monsters'. Superato l'esame orale nelle battute d'apertura, si passa poi a quello scritto, e i quattro autori, in lingua originale, accennano a qualche breve pezzo tratto dai racconti stesi per l'occasione. Davvero un mondo di stili e suoni eterogenei, dove l'io narrante acquista voce via via in italiano, tedesco, inglese e norvegese, che suona ai nostri orecchi quasi come una lingua elfica e che affascina una platea affollata anche di giovanissimi. Stuzzicato l'appetito con l'antipasto del reading, le "Scritture Giovani" ritornano dopo cena.

1Luoghi collegati

1Enti correlati