11/09/2004

Serata McEwan


2004_09_11_165

Due monologhi dello scrittore inglese con la regia di Giorgio Gallione.


1. Eugenio Allegri 
 L'UOMO DELL'ARMADIO I sogni infantili, le paure, la fatica di crescere sono la trama emotiva di questo monologo - per la prima volta rielaborato per il palcoscenico - che narra di un uomo/bambino segregato in casa dalla madre folle, obbligato al seggiolone e nutrito solo di pappine fino all'età adulta e poi improvvisamente abbandonato e costretto a vivere nel difficile mondo esterno.



2. Giorgio Scaramuzzino
 L'INVENTORE DEI SOGNI Peter Fortune ha dieci anni e per i grandi è un bambino difficile, che sogna ad occhi aperti e immagina per esempio di far sparire l'intera famiglia con la 'pomata svanilina', e tante altre immagini visionarie e perturbanti. Un monologo emozionante, fantastico e visionario dove ognuno di noi ripercorrerà con Peter un pezzo della propria infanzia.


English version not available

Italiano

Non disponibile

1Luoghi collegati