06/09/2008

LA FARFALLA COME PARADIGMA DEL MONDO


2008_09_06_166

«Non sono autore di libri ma di un mondo intero, tutti i miei libri sono interconnessi»: il più grande scrittore rumeno, tradotto in tutto il mondo e famoso per il realismo magico delle sue storie ("Nostalgia" e "Abbacinante. L'ala sinistra") parla di letteratura, delle letture che hanno influenzato la sua scrittura e del suo paese con Mircea Mihai Butcovan autore di "Allunaggio di un immigrato innamorato". 
 
 



L'evento 166 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente il suo svolgimento era previsto alle ore 19.00.

English version not available

Italiano
Rumeno

Nel cortile della biblioteca Baratta si apre una finestra sulla Romania, il cui scopo è avvicinare il pubblico e dare maggiore notorietà alla sua letteratura così scarsamente conosciuta. Mircea Mihai Bucovan e Mircea Catarescu spiegano quindi la difficoltà di appartenere a una nazione che solo adesso riesce a trovar spazio e a suscitare interesse; difficoltà costituite anche dall'approccio superficiale con cui il mondo, ed in particolare l'Italia, è solita rivolgersi. Infine vi sono state digressioni, aneddoti e citazioni dei più famosi scrittori rumeni che hanno decisamente coinvolto e trasportato il pubblico, affascinato e allo stesso tempo fatto provare dispiacere per l'indifferenza finora dimostrata nei confronti di una letteratura così ricca.

1Luoghi collegati