07/09/2008 - Scienze Confidenziali

LAVORARE A MATITA, SUL FOGLIO DI CARTA: L'ANTICA PROFESSIONE DEL FISICO TEORICO


2008_09_07_222

Di quali universi speculativi e questioni terrene si occupa il fisico teorico oggi? Quali sono le aspettative, quali i problemi, quali gli obiettivi? Michelangelo Mangano e Antonio Masiero discutono del proprio mestiere alla vigilia dell'inizio dei lavori al CERN, dai quali riceveranno conferma o smentita le più importanti teorie di fisica teorica degli ultimi trent'anni.


English version not available

Italiano

Michelangelo Mangano e Antonio Masiero davanti a un attento pubblico iniziano a parlare del loro lavoro di fisici, più precisamente di fisici teorici. Un fisico rappresenta il mondo come un artista, e la sua è una delle tante possibili rappresentazioni. Un fenomeno viene descritto, misurato, e, attraverso la fisica teorica, spiegato; dalle spiegazioni possono fuoriuscire in seguito delle leggi, le quali permettono di prevedere una determinata cosa. È importante anche capire quanto la matematica sia in continuo rapporto con la fisica, nonostante le loro diversità. Chi studia e sperimenta la fisica è quasi sempre spinto da un desiderio di curiosità, di capire come e perché certe esperienze avvengono o meno. L'evento è giunto a conclusione attraverso le domande del pubblico agli esperti, che, con grande capacità, sono riusciti a colmare alcune lacune della nostra conoscenza.

1Luoghi collegati