10/09/2009 - Scintille. Trenta minuti di improvvisa energia

TRA LE PAGINE: LIBRI ILLUSTRATI E LIBRI D'ARTISTA


2009_09_10_SCINT2100

Non bastano le figure: scrivere un libro senza parole è un lavoro da artista. Suzy Lee parla di "Mirror", "Wave" e "Alice in Wonderland".


English version not available

Italiano
Inglese

Giovedì sera alle 21:00 la "scintilla" di Tenda Sordello ha illuminato il libro di artista di Suzy Lee. Trenta minuti, scanditi inesorabilmente dall'orologio del tendone, per presentare la trilogia di libri illustrati creati dall'artista di origine coreana trapiantata a Singapore. Pubblicati in Italia da Corraini, "Alice in The Wonderland", "Mirror" e "Wave" ripropongono il tema del confine tra realtà e illusione. Mentre le immagini dei suoi disegni venivano proiettati alle sue spalle, Suzy Lee ha parlato delle fonti di ispirazione dei suoi libri: l'opera di Lewis Carroll ma anche i giochi che da bambina faceva davanti allo specchio. Protagonista delle sue illustrazioni è, per l'appunto, una bambina, alle prese con un coniglio che insegue e da cui è inseguita, intenta a giocare con la propria immagine riflessa nello specchio o a rincorrere un'onda da cui è separata dalla piega tra le pagine, confine reale e illusorio tra quello che si è fatto e quello che si è immaginato di fare.

1Luoghi collegati

24Eventi collegati