12/09/2009 - Retrospettiva Amitav Ghosh

RETROSPETTIVA AMITAV GHOSH. 2. Scritti giornalistici e reportage
 


2009_09_12_157


Il secondo incontro della retrospettiva è dedicato agli scritti giornalistici di Ghosh ("Estremi orienti", "Circostanze incendiarie"), dove in modo più evidente - nella misura più breve del reportage - emerge con maggiore incisività il suo sguardo antropologico verso il mondo contemporaneo. Conversa con lui Luca Rastello, scrittore e giornalista. Letture di Giuseppe Cederna.


La retrospettiva - al cinema o nell'arte - è un evento che permette di ripercorrere la carriera di un artista importante. Festivaletteratura ha deciso di adottare questa formula per rendere omaggio allo scrittore indiano Amitav Ghosh. Attraverso una serie di tre incontri, il pubblico avrà la possibilità di entrare nel cantiere narrativo di Ghosh sotto la guida dell'autore stesso.

L'evento 157 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente era prevista la presenza di Luca Rastello, sostituito in seguito da Franco La Cecla.

English version not available

Italiano
Inglese

Si è svolto al Teatro Bibiena il secondo incontro della retrospettiva su Amitav Gosh, questa volta dedicata agli scritti giornalistici e ai reportage dello scrittore e antropologo indiano, come "Estremi Orienti" e "Circostanze Incendiarie".
Modera l'incontro l'antropologo Franco La Cecla, con letture dell'attore Giuseppe Cederna. Gosh ha parlato della sua India e di come, in alcuni casi, sia possibile raccontare e spiegare il presente anche attraverso la storia.
Affrontando poi il tema dell'emigrazione che ha caratterizzato il popolo indiano (così come quello italiano) Gosh ha sottolineato che, a suo parere, essendo abituato a vivere situazioni «estreme», tale popolo è stato in qualche modo avvantaggiato in questo processo, per la capacità di adattamento a situazioni molto diverse, attitudine invece meno sviluppata in chi è cresciuto in società maggiormente civilizzate.
Prendendo infine spunto dalla lettura di un brano tratto da "I fantasmi della signora Gandhi", Ghosh ha concluso l'incontro esponendo il suo pensiero sull'attuale situazione indiana e sul ruolo che, secondo lui, il suo Paese dovrebbe avere nel mondo.
E domani, domenica 13 settembre, alle 10.45, si terrà l'ultimo incontro della retrospettiva dedicata a Ghosh, incentrato sul romanzo d'indagine. L'ultima occasione di quest'anno per ascoltare, a Mantova, le parole dello scrittore indiano.

1Luoghi collegati

1Enti correlati