11/09/2010 - Blurandevù

BLURANDEVÙ
. Autori al microfono blu dei volontari di Festivaletteratura

2010_09_11_BLU2230

Milena Vukotic lavora nel cinema da oltre cinquant'anni. Figlia di un commediografo montenegrino e di una compositrice e pianista italiana, la Vukotic intraprende gli studi di danza classica, alla quale però ben presto preferisce la recitazione. Se nell'immaginario collettivo il suo volto è rimasto indissolubilmente legato al personaggio di Pina, l'ubbidiente moglie della lunga serie dei film dedicati al ragionier Fantozzi, il grande talento e una grazia trasognata e insieme aristocratica la portano a lavorare con registi cinematografici come Fellini, Lattuada, Monicelli, Bolognini e, negli anni '70, con Luis Buñuel, e a teatro con Giorgio Strehler, Paolo Poli e Jean Cocteau. Della sua carriera e di come si sostiene una vocazione artistica la Vukotic parla con i ragazzi di blurandevù.


English version not available

Italiano

La Pina, nonna Enrica, colei che ha interpretato Alice, in qualunque modo la si chiami ci riferiamo a lei, la splendente Milena Vukotic.
Attrice appassionata, fin dalla giovane età, alla danza classica che ha considerato il suo primo amore e un importante insegnamento di vita, e al cinema.
Il film "La strada" di Fellini è stato fondamentale per lo sviluppo della sua personalità artistica, dal momento che, durante l'adolescenza, a poco a poco ha accantonato la danza per dedicarsi quasi completamente al cinema nonostante, a tutt'oggi, dedichi un po' del suo tempo libero al ballo.
Milena ha confidato di essersi affezionata a ogni personaggio che ha interpretato, poiché ognuno rappresenta un viaggio che va studiato e «indossato» ; in particolar modo si è affezionata al personaggio della Pina nel film "Fantozzi".
Questa famosissima attrice che ha segnato la storia del cinema italiano ci ha lasciati con un preziosissimo consiglio: lavorare tanto e soprattutto avere molta fede!

1Persone correlate

1Luoghi collegati