05/09/2012 - La compagnia della lettura

LIBRI DI SCENA. UN TEATRO DI LETTURE

2012_09_05_LCL1900

Episodio primo. libri di libri

La Compagnia del Libro coordinata da Luca Scarlini

Il Festivaletteratura presenta una compagnia di lettori che affronta storie legate a un fil rouge nel corso del Festival. Il tema è il libro e la lettura, declinati nelle mille possibili avventure che questo atto ha offerto nel corso della storia. Persone che amano la lettura e che si avvicinano a questa pratica da punti diversi e per differente intento, tra il puro piacere e l'intervento sociale, propongono una serie di testi, noti e rari, dedicati a questo argomento. Da "La lettura" di Cechov, a "Leggere Hegel in Siberia" di Foldeny, da Petronio Arbitro a Paolo e Francesca, un vero e proprio viaggio nel mondo della lettura, che verrà presentato agli spettatori del Festival in varie repliche nel corso della giornata.

English version not available

Italiano

Ci sono dei libri che parlano di altri libri, talora di libri dentro delle librerie e di biblioteche dentro dei libri. Tutto condito da avventurose storie che raccontano di... libri. Luca Scarlini introduce e recita una pagina di Perec, "Istruzioni per la realizzazione di una biblioteca domestica", e lascia a tre abili lettori il proseguimento della serata. Una mezz'ora nella Tenda dei Libri, in Piazza Sordello, dove si è parlato di lettura. «Una mezz'ora su libri notissimi, famosi e, grazie a Dio, ignoti» è la frase che dà l'avvio a un'interessante riflessione sul collezionare libri, raccoglierli, leggerli oppure non leggerli, l'importante è possederli. «La biblioteca è come dare un ordine al caos» con esilaranti momenti che molti lettori sentiranno propri: ordinare una libreria così come una piccola biblioteca personale è quasi drammatico. C'è chi la sistema per case editrici, per ordine alfabetico degli autori, per ordine alfabetico delle case editrici, per colore, per sfumatura, per contenuto, per anno d'edizione, per l'anno in cui è stato comprato... Ecco perché ci viene suggerito di lasciare andare il caos. Ed è così che i tre lettori illustrano al loro pubblico Monnier e le librerie, il resoconto della pubblicazione dell'"Ulisse" di Joyce alla Shakespeare & Company e, infine, il "Fuori Catalogo" di Rocco Pinto. Tutto questo porta alla memoria un altro libro che riassume altri libri: "Storie di libri" di Giovanni Casalegno, edito Einaudi, dove tra bibliofilia e strane sparizioni libricistiche si comprende appieno quanto un libro, prima ancora che essere tra le nostre mani, sia già un'avventura.
 

1Persone correlate

1Luoghi collegati

15Eventi collegati