09/09/2012

NON SONO TUTTE BELLE LE FAVOLE CHE VI RACCONTIAMO

2012_09_09_206

bambini e adulti dai 7 anni in su

Paolo Nori ha un microfono e legge delle favole che parlano di bambini e giganti, bambini che hanno il papà che fa il mago, bambini che si fanno mettere il cervello nuovo o che vogliono costruire una città senza strade. Yocci è alla lavagna e disegna quello che Paolo racconta, sia le favole belle sia quelle brutte. Perché almeno una favola brutta ci sarà. Da "Tredici favole belle e una brutta".

English version not available

Italiano

Oggi la Cappella di Palazzo del Mago ospita l'evento che vede protagonisti lo scrittore Paolo Nori e la sua fida collaboratrice, nonché illustratrice Yoshiko 'Yocci' Noda. Insieme hanno appena pubblicato una raccolta di favole da loro scritte, "Tredici favole belle e una brutta", con numerose illustrazioni disegnate da Yocci. Ed è proprio il loro ultimo e recente successo che fa da protagonista durante l'incontro: Paolo legge alcune delle favole della raccolta mentre l'illustratrice giapponese rappresenta in diretta quei racconti con disegni. Si nota subito l'inconfondibile impronta ironica ed umoristica che Paolo lascia sempre nei suoi racconti, e le illustrazioni di Yoshiko si adattano perfettamente al suo stile di scrittura. Davvero caratteristico è anche il timbro di voce del lettore, che è talmente coinvolgente da trascinare prepotentemente le menti del pubblico dentro la favola, spingendoli ad immedesimarsi nei protagonisti delle fiabe. E così il tempo passa, mentre le favole sono sempre più strane e divertenti, e anche se gli argomenti sono davvero strani, come lo scambio di cervelli fra due ragazzi o le partite di calcio al contrario, i due autori sono in grado di affascinare gli spettatori e tenerli con il fiato sospeso per tutto l'evento. Ma ciò che è davvero geniale e, ci si potrebbe spingere a dire, unico di questo evento è la capacità dei due autori di concepire il loro libro come raccolta di fiabe per bambini, ma utilizzando un senso umoristico che è celato dietro le parole e che solo gli adulti sono in grado di capire ed apprezzare in pieno: e così i bambini sono attratti dalle storie e dalla trama del racconto, mentre gli adulti scoppiano continuamente a ridere grazie a questo umorismo così sofisticato e perciò divertente. Insomma: un vero successo!

1Luoghi collegati