04/09/2013

IL RAGAZZO È IMPEGNATO A CRESCERE

2013_09_04_004

dai 6 ai 14 anni

Un incontro per dare voce ai libri e alle passioni di Roberto Denti, per continuare a sentire nell'aria le parole, le idee e le analisi limpide e attuali del primo libraio dei ragazzi.

English version not available

Italiano

«Provate a pensare al vostro amico piú speciale». C'è chi pensa a Davide, che aiuta sempre gli amici nel momento del bisogno, c'è chi pensa a Tommaso, che è sempre disponibile a giocare. Poi Giorgio Personelli fa un altra domanda: «Provate a pensare al vostro amico piú speciale che fa stranezze». Cosí molti bambini nella stanza iniziano a nominare i loro coetanei, e mettere in luce un particolare aspetto dei loro atteggiamenti. Anche Giorgio nomina un suo vecchio amico, ovvero Roberto Denti. Denti, vissuto fra il 1924 e il 2013, è stato uno scrittore molto noto per aver creato, nel '72, la "Libreria dei ragazzi", la prima libreria italiana dedicata esclusivamente a bambini e ragazzi. Egli è stato anche uno scrittore, che potremmo definire in un certo senso 'strano'. Era un po' come un pasticcere, «Prendeva gli ingredienti e li mescolava, e riusciva ad ottenere torte buone, che erano sue». È proprio quello che ha sperimentato nel libro "La vera storia del principe azzurro", di cui abbiamo letto insieme un pezzo, ovvero ha mescolato insieme altre storie come "La Bella Addormentata", "Biancaneve" e "Cenerentola" fino ad ottenere qualcosa di bello, e soprattutto di suo. Questo è quello che ci raccontano Guido Affini, Susi Danesin, Giorgio Personelli e Vera Salton, leggendoci, tramite racconti e battute, la storia di Roberto Denti che alla fine, come tutti noi, è un ragazzo impegnato a crescere.

1Luoghi collegati