03/09/2014

UNA MORTE UMANA

2014_09_03_007

«L'invito a una maggiore umanità intorno alla morte e ai morenti non è certo superfluo nel mondo in cui viviamo oggi. È divenuto anzi un elemento di grande importanza. La questione della morte, che ci si pensi o no, è al centro della nostra vita: la definisce nella sua interezza e le dà il suo giusto prezzo. Inoltre la visione che una società ha della morte, il modo in cui essa tratta coloro che stanno per morire, è di per sé un indice del suo grado di umanità». Marie De Hennezel, psicologa, psicoterapeuta e autrice di Morire a occhi aperti, si confronta con lo scrittore Francesco Abate e con Luciano Orsi, responsabile dei servizi di cure palliative, su come sia possibile oggi ridare umanità alla morte, partendo dalle esperienze di accompagnamento ai morenti e di cure palliative.

L'evento 007 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente il suo svolgimento era previsto presso il Portico del Cortile d'Onore a Palazzo Ducale.

English version not available

Italiano
Francese

Non disponibile

1Luoghi collegati