07/09/2014

LEHMAN BROTHERS. IL CAPITALISMO VA A TEATRO

2014_09_07_210

Letture a cura di Giuliano Turone

«Il nostro obiettivo/ è un pianeta Terra/ in cui non si compri più nulla per bisogno/ ma si compri per istinto». La "Lehman Brothers" è stata una delle più importanti banche d'affari americane, che ha determinato esiti e logiche dell'economia mondiale fino al rovinoso tracollo del 2008. Il drammaturgo Stefano Massini ha trasformato questa saga familiare in una grande e cupa epopea del capitalismo. "Lehman Trilogy" - già rappresentato in Francia e negli Stati Uniti - è un testo esorbitante, ardito, che alterna digressioni saggistiche a narrazioni oniriche, tempi lunghi romanzeschi a serrati ritmi cinematografici, «un trittico», ha scritto Luca Ronconi, «quasi wagneriano, dove l'Oro del Reno di un'Alabama negriera giungerà, inevitabile, al Crepuscolo dei divini indici di Wall Street».

Dialoga con l'autore il critico teatrale Oliviero Ponte di Pino.

English version not available

Italiano

L'evento è stato seguito in diretta su Twitter

1Luoghi collegati

1Enti correlati