10/09/2015

LA VITA DAL FINESTRINO DI UN TRENO

2015_09_10_034

«Caso editoriale dell'anno» è forse un'espressione abusata nelle recensioni, ma certo si addice perfettamente al lavoro d'esordio di Paula Hawkins, "La ragazza del treno", storia di una giovane dalla vita anonima che durante uno dei suoi abituali viaggi in treno diventa testimone di qualcosa che non dovrebbe vedere. Uscito negli Stati Uniti all'inizio dell'anno, il thriller ha scalato tutte le classifiche di vendita, spingendo più di quaranta editori mondiali all'acquisto dei diritti di pubblicazione e venendo opzionato dalla Dreamworks per una trasposizione cinematografica. Di questo suo fortunato debutto la scrittrice inglese parla con il giornalista Massimo Vincenzi.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati