12/09/2015

CANTA QUALCOSA, E CANTANDO DISSENTI

2015_09_12_170

"Abbagliante, intensa, articolata, erudita: la sua mente si muove rapidamente, con frequenti digressioni che suggeriscono serbatoi invisibili di conoscenza" (Craig Lambert). Da oltre trent'anni l'opera in versi di Jorie Graham si è imposta come un punto di riferimento della poesia nordamericana, un monologo sommesso, fatto di aneddoti, paesaggi, voci ed esperienze quotidiane volte a cogliere la molteplicità dell'esistente, così come testimoniato dal recente Il posto. Dialoga insieme all'autrice premio Pulitzer per la poesia la sua traduttrice italiana Antonella Francini.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati