13/09/2015

IQBAL

2015_09_13_223

dai 9 anni

Il 16 aprile 1995 veniva assassinato il tredicenne Iqbal Masih, l'operaio sindacalista pakistano che aveva portato alla ribalta del mondo la tragedia dello sfruttamento minorile in atto nel suo paese. La sua lotta aveva sensibilizzato l'opinione pubblica sui diritti negati dei bambini lavoratori pakistani. La sua storia ci è arrivata grazie a Francesco D'Adamo che nel romanzo pluripremiato Storia di Iqbal ha affiancato al protagonista realmente esistito alcune figure di fantasia, tra cui Fatima e Maria, piccole schiave che lo seguono nella ribellione e nella lotta. Ora in Dalla parte sbagliata lo scrittore ci racconta a dieci anni dalla morte di Iqbal, le vite di Fatima e Maria, ormai ventenni, affiancato da Igiaba Scego.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati