13/09/2015

PER UN'ECONOMIA AL SERVIZIO DEL BENE COMUNE

2015_09_13_236

Efficienza, equità, fraternità sono le tre dimensioni necessarie all'equilibrio dell'economia. L'efficienza, però, sembra essere oggi l'unico principio che si tenta di ottimizzare, cercando di aumentare al massimo la produzione di beni e servizi. E l'equità e la fraternità? Risultano scomparse dalla mappa. Eppure, "quando uno dei tre lati è corto, il sistema diventa asfittico". Per evitare che la globalizzazione produca solo un incolmabile divario tra più e meno abbienti, è necessario lavorare sul lato corto. Secondo Leonardo Becchetti, autore di Wikieconomia, il compito non spetta solo a istituzioni e studiosi, ma anche ai cittadini, che possono attivarsi attraverso l'uso della Rete e di iniziative socialmente responsabili, per tentare di liberarsi da un ingranaggio che, tante volte, appare unicamente come un ostacolo. Lo incontra il giornalista Alessandro Zaccuri.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Rassegne e temi correlati