08/09/2016

LA COSTRUZIONE DEI LETTORI

2016_09_08_052

«Noi lettori usiamo la finzione per cercare di capire noi stessi, per conoscere qualcosa in più sulle nostre contraddizioni, miserie, grandezze, ossia sulla profondità umana». MarÍa Teresa Andruetto è una delle personalità di spicco della letteratura mondiale. Ha scritto numerose opere, e non vede nessuna differenza tra scrittura per adulti o per ragazzi: «Mentre scrivo mi confronto soprattutto con i miei pregiudizi, mi metto in discussione, e vorrei che anche il mio lettore - piccolo o grande che sia - si mettesse ugualmente in discussione». Di lettori di tutte le età, letteratura, origini, diversità, l'autrice di "Per una letteratura senza aggettivi" si confronta con Bianca Pitzorno.

English version not available

Italiano
Spagnolo

Non disponibile.

1Luoghi collegati