08/09/2016

DALL'AUSTRIA ALLA SIRIA

2016_09_08_068

Nel romanzo-fiume "Zona" è riuscito a mappare il flusso di coscienza di una spia in un viaggio lungo una notte; in "Parlami di battaglie, di re e di elefanti" si è servito della figura di Michelangelo per immaginare un favoloso incontro tra Oriente e Occidente all'alba della modernità; in "Via dei ladri" ha raccontato una picaresca storia di migrazioni del nostro tempo. Ora, con "Bussola", Mathias Énard intraprende un nuovo, avvincente itinerario romanzesco per decifrare un'epoca che, più di ogni altra, ci sfida a ridisegnare i confini tra civiltà. Dialoga col vincitore del Prix Goncourt 2015 il critico letterario Silvio Perrella. Con il contributo dell'Institut Français Italia.

English version not available

Italiano
Francese

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati