09/09/2016

UN DOG-WALKER A NEW YORK

2016_09_09_091

«Ehi - questa è l'America,/ all'inizio del/ XXI secolo/ dove perfino la disperazione sfoggia/ un catalogo patinato/ e la democrazia/ è finalmente diventata pubblica...». Erranti senza ali, poemetto del premio Pulitzer per la poesia Philip Schultz, racconta la storia intrisa di humor e disperazione - in un'America ferita dall'attacco alle torri gemelle - di un dog-walker di New York, che dietro i cani rincorre immagini e fantasmi del passato. Il linguaggio intimo e diretto del poemetto è stato reso in italiano da un gruppo di traduttrici che hanno lavorato di concerto facendo emergere alla fine una voce unica. Lo incontra la curatrice del volume Paola Splendore.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati