09/09/2016

​I POETI CONTINUANO A PARLARE

2016_09_09_098

«La trasmigrazione delle anime non avviene dopo, ma durante la vita». In queste parole scritte da Cees Nootebom in "Autoritratto di un altro" c'è la dichiarazione di poetica di un autore che, nel bisogno di dare sempre nuove forme al racconto del suo imperterrito viaggiare, ha trovato in poeti e pensatori le risposte necessarie. Da questa familiarità nasce il personale pellegrinaggio compiuto da Nooteboom lungo più di trent'anni «per essere in prossimità delle parole già pronunciate, per ascoltare di nuovo quelle parole nel silenzio della morte». Nella visita alle tombe di Borges, Canetti, Eliot, Melville, Valéry, Wittgenstein e di molti altri scrittori, l'autore di "Tumbas" ci restituisce una biblioteca universale, in cui risuonano le voci che lo hanno accompagnato, sostenuto e divertito per tutta la vita, narrazioni del mondo che provano a sopravvivere nella letteratura. Lo incontra lo scrittore Piero Dorfles. Con il contributo dell'Ambasciata ed il Consolato Generale dei Paesi Bassi.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati