11/09/2016

UNA CITTÀ IN LIBRI. ALESSANDRIA D'EGITTO

Evento ripetuto

a cura di Elisabetta Bartuli e Luca Scarlini

Difficile costruire una biblioteca su una città vissuta nel mito della propria biblioteca. Questa è la sfida appassionante raccolta da "Una città in libri", il percorso di esplorazione bibliografica dedicato quest'anno ad Alessandria d'Egitto e al suo immaginario letterario. Nella piccola biblioteca a scaffale aperto allestita presso la Tenda dei Libri sarà possibile non solo tornare all'Alessandria ellenistica dei filologi e dei sapienti, ma frequentare l'Alessandria araba e quella neo-greca, la città interetnica di inizio Novecento in cui convivevano «cinque razze, cinque lingue, una dozzina di religioni», tra cui la più vasta comunità ebraica dell'Impero Ottomano e una significativa pattuglia di anarchici italiani. Callimaco, Ungaretti, Kavafi s, Mahfuz, Aciman, Edward M. Forster, Anatole France sono solo alcuni degli autori presenti in questa biblioteca, ravvivata da due letture quotidiane della Compagnia della Lettura e dalle incursioni a sorpresa di due 'alessandrini' contemporanei: Elia Schilton e Umberto Pasti.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati