11/09/2016

IL RE È MORTO, VIVA IL RE

2016_09_11_238

Il grande maestro Garry Kasparov lo ha definito «Lo sport più violento che esista». E, d'altra parte, la storia degli scacchi è costellata di episodi curiosi e duelli dalla tensione insostenibile, come quello tra José Raúl Capablanca - il più grande scacchista cubano - e il russo Alexandre Alekhine, scomparso in circostanze misteriose nel marzo del 1946. Proprio sulla sua morte indaga lo scrittore Paolo Maurensig, districandosi tra sospetti e illazioni e tornando a parlare di scacchi, dopo La variante di Lüneburg, con Teoria delle ombre. Sul palco insieme a lui sarà Fabio Stassi (La rivincita di Capablanca).

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

2Rassegne e temi correlati