08/09/2017

SCRIVERE È FAR PARLARE I FANTASMI

2017_09_08_092

La grande abilità di narratore di George Saunders, tra i più grandi scrittori americani per i suoi racconti, colpisce ancora, questa volta con il romanzo "Lincoln nel Bardo", che prende spunto da eventi storici - la Guerra civile con cui Abraham Lincoln è alle prese e la morte prematura del figlio - per creare un mondo di anime in stallo, una sorta di limbo in cui vivono esseri ancora attaccati alla propria esistenza e incapaci di morire del tutto. Questo dà l'occasione all'autore di indagare l'amore, il dolore, l'abbandono, la morte, intrecciando realtà e finzione. E soprattutto chiedendosi come si possa e dove si trovi la forza per amare, compiere grandi imprese, o semplicemente vivere, sapendo che tutto ciò che si compie e si raggiunge svanisce e si perde nel nulla. Alla ricerca di una risposta, con lui dialoga Marco Malvaldi.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati