09/09/2017

UN UOMO DALLE MOLTE VITE

2017_09_09_145

Domenico Starnone ("Denti, Lacci") iniziò a scrivere a 42 anni, dopo che un giovanile insuccesso nel mondo della letteratura lo aveva spinto verso quella che scoprì essere la sua vera vocazione e musa, l'insegnamento. Dalla prima scuola a Castelgrande, sulla roccia della Basilicata, l'autore napoletano ha vissuto molte vite: è stato docente, scrittore, sceneggiatore e giornalista; nel 2001 ha vinto il Premio Strega con il romanzo "Via Gemito", eppure - teme Starnone - «Quando morirò si scriveranno tre righe: ha fatto l'insegnante». Ospite di Festivaletteratura nel 2001 e nel 2010, torna dopo qualche anno sul palco di Mantova insieme al conduttore di "Caterpillar" Massimo Cirri, con una nuova opera tragicomica ("Scherzetto") che, nascosto tra le pieghe di un inatteso incontro tra un burbero nonno e un nipote saccente, analizza il tema del talento, che visita e abbandona gli uomini a suo piacimento.

English version not available

Italiano

Non disponibile.

1Luoghi collegati

1Enti correlati