09/09/2017 - Racconti di donne

L'AMICA RITROVATA

2017_09_09_169

«Io mi faccio ispirare dalle donne normali come le mie amiche o le signore che incontro al supermercato: sono diversissime le une dalle altre, ma nella quotidianità tutte esprimono fragilità e forza allo stesso tempo». Elizabeth Strout, affezionata frequentatrice di Festivaletteratura e autrice del recentissimo "Tutto è possibile" (ideale seguito di "Mi chiamo Lucy Barton"), è nota per la straordinaria sensibilità con cui sa raccontare la psiche femminile e dipingere storie familiari che si dipanano nella provincia americana, dove spesso le donne sono il cuore della narrazione. Ormai sinonimo della migliore letteratura statunitense, la vincitrice del premio Pulitzer per la narrativa 2009 con Olive Kitteridge torna insieme a Lella Costa, storica amica della kermesse letteraria.

English version not available

Italiano
Inglese

Non disponibile.

1Luoghi collegati