06/09/2018

SCRIVO QUEL CHE VEDO: UN RITRATTO IN PIEDI DI IRMGARD KEUN

2018_09_06_041

Irmgard Keun (1905-1982) è stata una delle scrittrici più forti della Germania di Weimar. Gilgi, una di noi e Doris, la ragazza misto seta, da poco riproposti in Italia, sono due magnifici ritratti di ragazze che rifiutano di ubbidire a una società sciocca quanto violenta. Sullo sfondo di una Colonia piccolo-borghese, le signorine, che da poco hanno trovato l'indipendenza economica diventando segretarie e tuttofare, mettono in discussione il potere maschile. Keun, messa all'indice dai Nazisti, chiese loro clamorosamente di essere indennizzata per le mancate vendite. Ad Anversa si legò di un amore profondo e disperato con Joseph Roth, vivendo avventure terribili nell'Olanda occupata. Dopo la guerra venne dimenticata e fu riproposta a fine anni '70, poco prima della morte. Luca Scarlini firma il ritratto di una donna che ha fatto dell'ironia un'arma, sfidando la società del suo tempo.

English version not available

Italiano

1Persone correlate

1Luoghi collegati

1Enti correlati