07/09/2018 - Lavagne

L’EUROPA DI BEETHOVEN

2018_09_07_LAV1100

Beethoven realizzò, nel corso della carriera, circa 170 arrangiamenti di canti popolari di varie nazioni europee: molti canti scozzesi, irlandesi, inglesi e gallesi, e alcune rielaborazioni di canti polacchi, tedeschi, tirolesi, svizzeri, italiani, francesi, ungheresi, russi, ucraini, danesi, svedesi, spagnoli e portoghesi. Un "progetto multiculturale" ante litteram, come lo chiameremmo oggi, che portò il compositore a far dialogare tra loro, attraverso l'elaborazione e la tecnica musicale colta occidentale, tutti i popoli. Non è un caso che esso sia scaturito proprio dalla mente e dalle facoltà creative dell'uomo che nel 1824 avrebbe cantato nella Nona Sinfonia l'abbraccio del mondo intero.
Tre lavagne dedicate alla multiculturalità, alla capacità della musica di far dialogare tra loro le persone, i linguaggi, le culture. Un percorso che ci invita a scoprire cosa l'arte dei suoni possa dirci oggi, in che modo ci aiuti a comprendere il mondo, a scoprire il valore delle differenze, ad arricchirci attraverso il confronto e la curiosità.

English version not available

Italiano

1Persone correlate

1Luoghi collegati

12Eventi collegati

2Rassegne e temi correlati