07/09/2018

METAFISICA DEL LONTANO NORD

2018_09_07_101

«L'uomo è nato per amare, ecco quant'è semplice il fondamento dell'esistenza. Per questo il cuore batte, questa strana bussola, grazie a lui ci orientiamo tra le nebbie più fitte, a causa sua ci smarriamo e moriamo in pieno sole». Dopo averci accompagnati con la grazia di un Mozart e l'energia di un Elvis alla scoperta degli sconfinati paesaggi affettivi della sua amata Islanda, lo scrittore e poeta Jón Kalman Stefánsson incontra il giornalista Alessandro Zaccuri per guidarci ancora una volta da abile navigatore delle storie – tra le quali l'ultimissima Storia di Ásta, ambientata tra Norvegia e Islanda – attraverso fredde acque e lande irte di gioie incandescenti, struggimenti, derive e rimpianti, in un viaggio sentimentale ad alto tasso emotivo.
Con il sostegno di Icelandic Literature Center


L'evento 101 ha subito variazioni rispetto a quanto riportato sul programma. Originariamente il suo svolgimento era previsto presso l'Aula Magna dell'Università.

English version not available

Italiano

1Luoghi collegati

1Enti correlati