08/09/2018 - Consapevolezza verde

ETICA E POLITICA PER IL MONDO DI DOMANI

2018_09_08_132

Dall'inizio dell'esplosione sempre più vertiginosa delle disuguaglianze negli anni '90, fino agli eventi odierni che riempiono i quotidiani tra istanze separatiste e fenomeni migratori, le classi dirigenti si sono comportate come se la Storia dell'uomo non proseguisse verso un orizzonte comune, relegando la questione ambientale ai margini dei programmi governativi. Secondo il filosofo e sociologo francese Bruno Latour non si possono comprendere le posizioni politiche degli ultimi cinquant'anni se non si attribuisce un posto centrale alla questione del mutamento climatico. Bisogna ripensare società ed economia tenendo presente che l'ecosistema non è un oggetto da dominare, ma «si insinua come soggetto terzo in tutte le nostre azioni». Del profondo legame tra crisi sociale e ambientale l'autore di Tracciare la rotta discute insieme a Tommaso Venturini, ricercatore presso INRIA France.
Con il sostegno dell'Institut Français Italia nell'ambito del ciclo di incontri "Cultivons notre jardin".

English version not available

Italiano
Francese

1Luoghi collegati

17Eventi collegati

1Enti correlati