LA POESIA INSEGNA IL NECESSARIO

Che la letteratura sia soprattutto amore per la lingua, Antonio Prete lo ha dimostrato nel corso della sua carriera di insegnante, critico letterario, narratore, poeta e traduttore, dedicandosi con pari sensibilità artistica alle parole proprie e altrui. In occasione dell'uscita della raccolta Tutto è sempre ora, Prete si rimette sulle tracce dei suoi maestri: la folle espressività di Charles Baudelaire, il "vocable" di Edmond Jabès, l'intensità dolorosa di Giacomo Leopardi, la visionarietà di Yves Bonnefoy, la temporalità intima di Mario Luzi. Un dialogo virtuale con i grandi del passato, arricchito dai materiali offerti dall'archivio di Festivaletteratura e dalla presenza dell'amico critico Massimo Raffaeli.

1Luoghi collegati