C’ERA UNA VOLTA IN ALBANIA (E FORSE C’È ANCORA)

L'Albania è un luogo che forse non molti di noi hanno esplorato a livello letterario, fissandone piuttosto un immaginario desunto dalle immagini delle splendide località balneari, o da quelle dei telegiornali, che passano dalle recenti proteste di piazza fino all'ondata migratoria del 1991. Eppure plurisecolare è l'interazione italiana con lo stato dell'aquila bicipite, a livello non solo umano ma anche culturale. Ospite per la prima volta al Festival di Mantova, lo scrittore e traduttore di Tirana Virgjil Muçi (La piramide degli spiriti, premio Kadare 2018) accompagnerà il pubblico in un excursus nella memoria collettiva di una nazione, tra gesta eroiche e leggende tramandate per generazioni (Fiabe albanesi) e miti contemporanei deformati da media e politica, da sfatare a colpi di ironia contro il malcostume odierno. Dialoga con lui Massimo Cirri.

L'incontro si terrà in italiano.

Con il sostegno del Ministero della Cultura d’Albania e del Municipio di Tirana.

1Luoghi collegati