10/09/2020

DI GENERAZIONE IN GENERAZIONE

2020_09_10_018

I Buddenbrook, i Buendía, i Malavoglia, i Cazalet... le grandi saghe familiari hanno da sempre avuto il potere di far viaggiare il lettore tra le pieghe del tempo: la loro mole di pagine, spesso considerevole, non ci spaventa, perché sappiamo che personaggi indimenticabili potranno tenerci compagnia a lungo. Sul palco del Festival Simonetta Bitasi intervista due scrittori che si sono recentemente cimentati con questo genere e che, partendo entrambi dall'anno 1917, hanno saputo raccontare il Novecento come "un proiettile che passa la Storia da parte a parte e fuoriesce dal presente". Nino Haratischwili (L'ottava vita (Per Brilka)) – regista e autrice per il teatro di origine georgiana – e Giorgio Fontana (Prima di noi) – vincitore del premio Campiello nel 2014 con Morte di un uomo felice – si confrontano col passato delle proprie nazioni in due romanzi corali e realistici.

Nino Haratischwili interverrà in collegamento streaming e parlerà in tedesco, con interpretazione consecutiva in italiano.

English version not available

Tedesco
Italiano

1Luoghi collegati