COME RENDERE NERO UN NOIR

Non si tratta solo di valutare gli indizi, risolvere un caso, trovare un colpevole. Fosse solo quello, ci troveremmo in un giallo, dove tutto alla fine si rimette a posto. Nel noir no: i confini tra il bene e il male si impastano, perseguire il crimine significa immergersi in una palude da cui non si riesce più a uscire, e lo stesso investigatore, pieno di difetti e debolezze, finisce irrimediabilmente coinvolto nelle vicende su cui indaga. Ma come si fa a condire di angoscia, alienazione, pessimismo esistenziale quelle che – sotto sotto – sono storie di delitti come tante altre? Sotto la regia di Luca Crovi (Noir. Istruzioni per l'uso), due campioni del noir italiano come Tullio Avoledo (Nero come la notte, Come navi nella notte) e Marilù Oliva (Le spose sepolte, Biancaneve nel Novecento) ci propongono alcuni facili esercizi per prendere familiarità con uno dei generi più appassionanti della letteratura.

1Luoghi collegati

1Enti correlati