Gersony, Marina

Persona

Giornalista, scrittrice e regista, Marina Gersony ha lavorato per molti anni in televisione, tra cui a Canale 5, in Rai con Enzo Biagi e al Tg3. Vicecaporedattore delle pagine culturali a L'Indipendente, ha continuato la libera professione scrivendo di esteri e cultura per alcune testate "Il Giorno", "Il Tempo", "Il Giornale" e diversi periodici "Aspeni", "Elle", "Glamour", "Panorama", "East". Si è occupata attivamente di immigrazione e per "Il Giornale" ha ideato e curato la pagina del lunedì Milano Multietnica 2005-2007, uno spaccato degli immigrati che vivono e lavorano in città. Come regista ha girato una serie di documentari tra cui "Il Generale Jaruzelski" e "La Vita di Benazir Bhutto", Rai 3, 2005. Nel 2009 il suo documentario "Bushra" ha partecipato al Film Festival Sguardi altrove nella sezione Conflitti, Set di guerra, in Israele ha girato il film "Clash of peace".

A professional journalist, author and TV director, Marina Gersony worked for Canale 5, Tmc, Tele + for five years and gained valuble experience working for Rai and newspapers. She currently writes for several magazines in their literary criticism, culture and foreign affairs sections. she is the editor of "Il Giornale's Monday supplement" MilanoMultietnica, a portrait of the imigrants living and working in the city. Together with Eleonora Aguiari, she published "Milano Etnica", Editore Giunti and "Europa Low Cost", Sperling & Kupfer.

Bibliografia

"Milanoetnica", con E. Aguiari, Giunti, 1997
"Europa Low Cost", Sperling & Kupfer, 2005
"Ci siamo. Il futuro dell'immigrazione in Italia", 8con O. Bitjoka, Sperling& Kupfer, 2007

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana