Coscia, Gianni

Persona

Gianni Coscia ha compiuto studi classici ed è avvocato, ma ha quasi sempre svolto l'attività di musicista, dedicandosi interamente al jazz. Nel 1985 incide "Gianni Coscia. L'altra fisarmonica" e nel 1989 si classifica al secondo posto del Top Jazz con l'album "La briscola". Prende parte a diverse collaborazioni, con la Big Band di Giorgio Gaslini, con l'orchestra sinfonica della Rai, e per la Rai diventa inviato per il festival internazionale di jazz a Pori (Finlandia); partecipa poi ai festival Clusone Jazz e Nuits de nacre a Tulle in Francia. Nel 1994 incide "Radici" con Gianluigi Trovesi. Insieme si esibiscono a Umbria Jazz; il cd è un tale successo che giunge alle 10 ristampe e porta il duo a fare tounée fino in Danimarca, Olanda, Tunisia, Siria e altri paesi.Nel settembre del 1997 la città di Stradelle gli conferisce il premio Kramer. Il sodalizio artistico con Trovesi continua per gli album "La Bottega" di Gianni Coscia e "In cerca di cibo" (1999), disco che che ottiene il Preises der Deutschen Schallplattenkritik, premio della critica tedesca. Partecipa nuovamente a numerosi festival nazionali ed internazionali; nel 2002 presenta i suoi ultimi lavori, "Archiliuto" e "La Bancarella", presentato a Umbria Jazz.

Gianni Coscia has a classical education and is a lawyer, but he has mainly been a musician, devoting himself entirely to jazz. In 1985 he recorded "Gianni Coscia. L'altra fisarmonica" and in 1989 he came second at Top Jazz with his album "La briscola" ("The trump"). He played with many bands including Giorgio Gaslini Big Band, with RAI symphonic orchestra and for RAI he worked as correspondent for the international jazz festival in Pori (Finland); then he took part in Clusone Jazz and Nuits de nacre festivals in Tulle, France. In 1994 he recorded "Radici" (Roots) with Gianluigi Trovesi. Together they performed at Umbria Jazz festival; their CD was such a success that it was reprinted ten times, taking the duo on a tour in many countries including Denmark, the Netherlands, Tunisia and Syria. In September 1997 the city of Stradelle awarded him the Kramer Prize. The artistic collaboration with Trovesi goes on with the albums "La Bottega di Gianni Coscia" and "In cerca di cibo (1999), the latter received the Deutschen Schallplattenkritik Prize, the German critics Prize. He took part in many national and international festivals and in 2002, at Umbria Jazz, he presented his latest productions "Archiliuto" and "La Bancarella".

Bibliografia

Non disponibile